Info coronavirus

Coronavirus in Sicilia

(Ultimo aggiornamento: 20/05/2021)
Trovate qui le principali informazioni relative alla situazione Coronavirus in Sicilia.

Non vediamo l’ora di potervi di nuovo accogliere con spensieratezza. La Sicilia e Etna Nord in modo particolare vi aspetta con le sue bellezze paesaggistiche, le sue magnifiche attività all’aria aperta, la sua cultura e i suoi prodotti tipici tutti da gustare.

Italia divisa in 2 aree di rischio

🚗 Gli spostamenti
A secondo del colore della propria area rimane il divieto di spostamento tra le regioni. Si può uscire dalla propria regione di residenza soltanto per motivi di lavoro, salute e urgenza, con il modulo di autocertificazione.

Area gialla
Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto e alla Provincia autonoma di Bolzano e alla Provincia autonoma di Trento;

Area arancione
Valle d’Aosta.

Regole diverse aree

AREA ROSSA, A RISCHIO ALTO

Quali negozi e attività rimangono aperte nella zona rossa? Le librerie, i negozi di fiori, i negozi di computer ed elettronica, quelli di articoli sportivi, biciclette, le concessionarie di auto e moto, i negozi che vendono prodotti per la pulizia, i ferramenta, i negozi di giocattoli e vestiti per bambini, le edicole, le farmacie, le profumerie e le erboristerie e le librerie.

In generale, tutti i negozi alimentari e i supermercati, oltre a quelli che vendono e di prima necessità, dalla biancheria al sapone, continuano a essere aperti. Oltre alle lavanderie e tintorie, rimangono aperti anche i parrucchieri e i barbieri. Restano aperte anche industrie, artigianato, edilizia. Per quanto riguarda la ristorazione, invece, è consentita solo la consegna a domicilio.

  • Supermercati: aperti
  • Farmacia: aperte
  • Negozi: chiusi
  • Ristoranti: chiusi
  • Bar: chiusi
  • Consegna a domicilio: consentita

AREA ARANCIONE, A RISCHIO INTERMEDIO

Che cosa si può fare nella zona arancione? Sono previste tutte le limitazioni delle zona gialla, con interventi lievemente meno restrittivi rispetto alla zona rossa.

Le attività di ristorazione fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie sono attive fra le 5 e le 22 sono in modalità asporto di cibi e bevande. Dopo le ore 18 però è vietata quest’attività per i bar senza cucina (e altri esercizi simili) o per locai che fanno commercio di bevande al dettaglio.

La consegna a domicilio è sempre consentita senza limiti di orario ma nel rispetto delle regole sul confezionamento e sulla consegna. La ristorazione è consentita senza limiti di orario solo all’interno delle strutture ricettive solo per i clienti alloggiati.

  • Supermercati: aperto
  • Farmacia: aperto
  • Negozi: chiusi
  • Ristoranti: chiusi / solo d’asporto
  • Bar: solo d’asporto
  • Consegna a domicilio: consentito

AREA GIALLA O BIANCA, RISCHIO MEDIO BASSO

Dal 26 aprile 2021, è consentito, dalle ore 5.00 alle 22.00 e comunque nel rispetto dei limiti orari stabiliti per gli spostamenti, il consumo al tavolo esclusivamente all’aperto nei bar, nei ristoranti e nelle altre attività di ristorazione. Fino al 31 maggio 2021 compreso non è invece consentito il consumo di cibi e bevande all’interno dei locali.
Dalle 5.00 alle 22.00 è consentita anche la vendita con asporto di cibi e bevande. La consegna a domicilio è consentita senza restrizioni.

Dal 1° giugno 2021 sarà consentita l’attività dei servizi di ristorazione, svolta da qualsiasi esercizio, anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5.00 alle 18.00.

Il servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura è assicurato, dal lunedì al venerdì, con modalità di fruizione contingentata nel rispetto delle misure anti-Covid. Il sabato e i giorni festivi il servizio è assicurato a condizione che l’ingresso sia stato prenotato on line o telefonicamente.

  • Supermercati: aperti
  • Farmacia: aperte
  • Negozi: aperti
  • Ristoranti: aperti / solo all’esterno
  • Bar: seduti solo all’esterno
  • Consegna a domicilio: consentita

Regole generali Corona virus Italia

A prescindere del colore dell’area è obbligatorio indossare la mascherina sia al chiuso che all’aperto e nelle vicinanze di persone che non appartengono al proprio nucleo convivente (vale anche per i viaggi in automobile e in abitazione privata).

Rimangono esenti da questo obbligo i bambini sotto i 6 anni, anche se resta valido l’obbligo di indossare la mascherina a partire dai 3 anni su tutti i mezzi di trasporto e per tutta la durata del tragitto.

Sono esenti dall’obbligo di utilizzo della mascherina anche i soggetti con patologie non compatibili con i dispositivi di protezione delle vie aeree e le persone che svolgono attività fisica in solitaria, fuori dai centri abitati e rispettando le distanze di sicurezza di almeno 2 metri dagli altri.

Obbligo per chi arriva da fuori dalla Sicilia

Per chi arriva dall’estero può consultare gli aggiornamenti che disciplinano il rientro in Italia nel sito viaggiare sicuri.

I soggetti che arrivano in Sicilia, per le ragioni consentite, sono tenuti a registrarsi sulla piattaforma CLICCANDO QUI.