Linguaglossa

Linguaglossa ieri

La storia di Linguaglossa risale già ai tempi dei Greci. Le origini del nome Linguagrossa, esprimono tre ideologie diverse:

  1. Linguagrossa deriverebbe il suo nome da un personaggio antichissimo ” U ‘zu linguarossa”, oppure dalla vecchia miracolata da Sant’Egidio, patrono del paese, durante l’eruzione dell’Etna del 1566 secolo.
  2. Linguagrossa deriverebbe il suo nome da una grossa lingua di lava esistente nelle vicinanze, oppure dalla stessa conformazione linguiforme del paese.
  3. Linguagrossa deriverebbe il suo nome dalla durezza del linguaggio dei suoi abitanti.

Dopo il 1758 Linguagrossa incomincia a prendere il nome di Linguaglossa.

nerello mascalese etna nord

Linguaglossa oggi

Oggi Linguaglossa rappresenta un centro di riferimento per il turismo estivo o invernale sul versante nord dell’Etna. Il paese ha una posizione molto strategica:

  • 550 mt. di altitudine
  • 19 km da Piano Provenzana
  • 15 km dal mare di Fiumefreddo di Sicilia.

Inoltre Linguaglossa è molto rinomata per la sua fiorente agricoltura con la produzione di vino Etna doc, olio dop, e nocciole. Nel paese ancora riuscite a trovare i migliori artigiani (fabbri-falegnami-scappellini-segherie) del territorio che hanno tramandato da padre in figlio le tecniche e i segreti dell’artigianato locale.

Per quanto riguarda il settore alimentare uno dei prodotti tipici del territorio di Linguaglossa è a “Sasizza o cippu”.

salsiccia al ceppo di linguaglossa

La Salsiccia al ceppo di Linguaglossa è una specialità fatta artigianalmente dei maestri macellai con carne di suino selezionata, lardo di maiale, budello naturale, sale, pepe, semi di finocchietto selvatico dell’Etna che segnano l’inconfondibile sapore etneo.

Il tutto viene preparato su un grosso pezzo di tronco d’albero di quercia ” u cippu” che funge da ripiano, e qua si procede a tagliare il tutto a pezzettini col “partituri”, poi viene condita e miscelata ed in fine viene insaccata dentro un budello naturale, e legata dopo a nodi con uno spago naturale.

Cosa vedere a Linguaglossa

Tra le prime cose da visitare a Linguaglossa troviamo le chiese:

  • Chiesa Santa Maria delle Grazie
  • Chiesa di Sant’Egidio
  • Chiesa del Carmine
  • Chiesa Santi Antonio e Vito
  • Chiesa del Calvario
  • Chiesa Gesù e Maria
  • Chiesa San Rocco
  • Chiesa San Francesco di Paola
  • Chiesa Annunziata
  • Convento dei Cappuccini
chiesa linguaglossa sant antonio e vito
chiesa santa maria delle grazie linguaglossa

Tutte queste chiese conservano bellezze architettoniche e religiose dei secoli scorsi.

I murales di Linguaglossa

Non può mancare una passeggiata per le vie del paese per ammirare questa galleria di arte a cielo aperto. Tra viuzze e vecchie abitazioni potete notare dei favolosi “murales” realizzati da grandi artisti, e rappresentano storie e tradizioni del territorio.

murales linguaglossa cavallo

Fontana dei mori in Villa Milana

Da oltre 50 anni la famosa Fontana dei Mori di Linguaglossa in villa Milana, affascina sempre di più i visitatori. La Fontana dei Mori si apprezza ancor di più durante la sera, dove giochi d’acqua e di luci offrono uno spettacolo incredibile, abbellito ancora di più dalla presenza dell’Etna sullo sfondo.

fontana villa san rocco linguaglossa

Piazza Vespri Siciliani

Per le famiglie con bambini, o chi ama farsi una passeggiata può fermarsi in Piazza dei Vespri Siciliani dove troverete una splendida area giochi per i più piccoli, o decidete di sedervi per respirare un pò di aria fresca in pieno relax.

arcobaleno linguaglossa

Museo Incorpora – Messina

Nel museo troverete opere di due grandi artisti locali:

Salvatore Incorpora, scultore di origine Calabrese ma Linguaglossese di adozione, infatti a reso Linguaglossa una piccola capitale dell’arte del novecento.
Francesco Messina, autore dei maggiori monumenti del novecento di origini Linguaglossesi e poi trasferito a Milano, tra le opere principali ricordiamo “il cavallo morente” della RAI.

pro loco linguaglossa

La ProLoco di Linguaglossa

La Pro Loco è un museo naturale dell’Etna, all’interno si trovano le varie vetrine che conservano la vulcanologia, la fauna, la flora, del vulcano.

Trovate anche un piccolo Museo Etnografico riguardante il nostro territorio la bottega del calzolaio, la ricostruzione di una piccola cantina, un palmento in miniatura perfettamente funzionante, e per finire le vetrine della micologia dell’Etna.

Cimitero monumentale di Linguaglossa

Il Cimitero di Linguaglossa è meta di tanti turisti perchè conserva numerose cappelle antiche, statue monumentali, imponenti tombe di famiglia, con un caratteristico panorama che si affaccia sull’Etna.

Cimitero Linguaglossa - Etna Nord

Stazione F.c.e.

Volete visitare l’Etna in maniera originale viaggia con la Ferrovia Circumetnea intorno al vulcano attraversando numerosi paesini, regalando ai viaggiatori pittoreschi scorci di questo paesaggio unico.

Un mezzo che vi riporterà indietro nel tempo, con la sua lentezza che vi farà riscoprire il piacere antico di viaggiare in treno. Salite in carrozza e incominciate il viaggio tra il paesaggio lunare tra le rocce laviche, e i campi colorati dai fiori dei pistacchi di Bronte e dai fichi d’India fino ad arrivare a Catania.