La pineta Ragabo

Pineta Ragabo, Linguaglossa

La pineta Ragabo è una formazione naturale, esistente da secoli e variamente utilizzata dall’uomo. Essa è costituita prevalentemente da pino laricio è da sempre è stata una risorsa per il territorio di Linguaglossa sia dal punto di vista naturale che economico.

Passeggiate nel bosco Ragabo

La Pineta Ragabo è il territorio perfetto per una bella passeggiata al fresco durante le giornate di caldo in estate, oppure con la neve in inverno. Ecco alcune passeggiate/escursioni che consigliamo:

Ruolo Pineta Ragabo nel passato

La pineta Ragabo un tempo veniva sfruttata per il taglio del legname, questi grossi pini venivano tagliati e utilizzati sopratutto per costruire gli “alberi delle navi”.
Fino agli anni sessanta nella pineta Ragabo veniva estratta la “resina”, utilizzata poi come isolante per le barche, ancora oggi possiamo notare le famose incisioni che venivano fatte manualmente sui pini per estrarla.

Nel Luglio 1956 la pineta Ragabo e la comunità tutta di Linguaglossa subì un atto di violenza.

Un enorme incendio si sviluppò all’interno del bosco Ragabo a grazie all’intervento di centinaia di cittadini che volontariamente si recarono ad aiutare le forze dell’ordine a spegnere questo enorme incendio che interessò oltre 400 ettari di bosco.

Grazie alla tenacia e all’amore dei cittadini che avevano per la pineta oltre la metà del bosco è stato salvato dopo durissimi giorni di bonifica e impegno continuo.

Le indagini su questo disastro presumibilmente privilegiavano alcune piste che avevano per movente gli interventi di taglio, ma mai si è scoperta la verità su quanto accaduto.

Pineta Ragabo oggi

Oggi nella pineta Ragabo puoi godere di un oasi di pace e di bellezza con luoghi incontaminati.

Una passeggiata fantastica in mezzo al bosco, tra il profumo del pino laricio e le brulle colate che la attraversano si presentano al visitatore un vero e proprio paradiso .

pineta ragabo etna nord
Bosco Ragabo

Proprio a quota 1400 metri di altitudine partano diversi sentieri per andare a visitare le grotte dell’Etna, o le vecchie eruzioni che hanno interessato il versante nord, o per i più avventurieri è possibile anche andare a dormire nei rifugi di montagna.

Uno dei più importanti sentieri che attraversa la Pineta Ragabo è la famosa “Pista Altomontana” che fa il semi giro del vulcano fino ad arrivare nel versante sud dell’Etna di Rifugio Sapienza.

pista alta montana con bambini

Questi sentieri sono accessibili sia per le escursioni da trekking, che con le bici o cavalli, alcune parti della pineta nelle zone dove persistono ancora vecchie strade comunali si riesce anche a visitare con escursioni in off-road.

Nel punto di partenza di questa Pista Altomontana e immersi nella secolare pineta Ragabo troverete due strutture ricettive dove potete fermarvi anche a mangiare o dormire.